Da non confondere con il Birrificio Terzo Tempo, questa Terzo Tempo è prodotta dal birrificio Argo di Lemignano di Collecchio (Parma).

L’ho bevuta durante il SuperBowl che sono riuscito a seguire su Dazn (ottimo servizio di streaming per lo sport). Si lo so che per ogni sorso un rugbista versava una lacrima in quanto il Terzo Tempo non ha nulla a che vedere con il Football americano, però è capitato!

Per farmi perdonare vi riporto un aneddoto (da wikipedia):

 l’ex rugbista e allenatore italiano Marco Bollesan, al riguardo, disse che «nella Coppa del Mondo 1987 il terzo tempo ci servì a compensare in birra quello che avevamo preso sul campo contro gli All Blacks: 70 punti», aggiungendo che, senza il terzo, non avrebbe giocato né il primo né il secondo.

Tornando alla nostra birra, niente monaci per questa volta. Siamo di fronte ad una Cream Ale. Questo stile si discosta ormai dall’originale ricetta storica però forse la Terzo Tempo gli si avvicina. Infatti abbiamo una birra da 29 IBU (indice di amarezza) ed è raro trovare questa caratteristica nelle Cream Ale moderne.

È uno stile nato come risposta americana alle Lager canadesi, chiaramente prevede l’uso di mais nella preparazione. Quindi ho bevuto una birra di stile americano, però fatta da italiani con il nome derivato dallo sport del rugby, con snack giapponesi… và… la globalizzazione! 🙂

Com’era per me

Innanzitutto perfetta per accompagnare la partita con qualche spuntino. Di schiuma ne ho vista poca anche se il produttore la descrive come “bianca, compatta e persistente” ma vabbè, non casca il mondo.

Colore chiaro, un poco torbida. Piacevolissima la presenza del luppolo, aromatico e fresco. Amaro alla perfezione. Il sorso è davvero liscio e pulito… ne avessi avute un’altro paio di bottiglie…

La gradazione alcolica è anch’essa perfetta per i miei gusti perché è un livello che ti permette di bere a sazietà (rimanendo cosciente 🙂 ).

Ho notato una carbonazione abbastanza vivace che mi fa subito scrivere in agenda di ricomprarla per quest’estate.

Che vi devo dire? Questa birra ha visto diversi premi e secondo me li merita tutti. Grazie birrificio Argo!

Com’è per gli altri

Per essere tra le top 50 di RateBeer, di sicuro devi avere dei fan!

Su Untappd ha un rating di 3,45/5.

Su RateBeer ha un rating di 3.32/5.

Su Beeradvocate ha un rating di N.D.