Molto si è detto e si è scritto sulla stampa 3D, quella tecnologia che ti permette di tenere tra le mani un’idea. Ok, detto così è parecchio romantico, ma vedere crescere durante il processo di stampa il proprio disegno o progetto ti riporta immediatamente a quando da bambino tornavi a casa per scoprire se il fagiolo nell’ovatta era germogliato.

Uno dei siti più conosciuti in ambito di stampa 3D è 3Dhubs.com, una piattaforma che ti permette di trovare qualcuno in grado di stampare per te un progetto. Questo suo essere marketplace però ha oscurato una sezione forse più interessante del sito, la knowledge-base. Dove si trovano informazioni utilissime sui processi di stampa e l’impostazione dei progetti.

Da questa sessione, con l’aggiunta di molto altro materiale, è stato ricavato il loro primo libro: The 3D Printing Handbook.

L’ho preso e gli ho dato una sfogliata, indubbiamente la migliore lettura preparatoria alla Maker Faire di Roma 🙂

Il libro è molto moderno e gode di un’edizione curatissima. Un’hard cover sottile perfetta, molte foto a colori (alcune, ammettiamolo, a solo scopo decorativo), un sistema di navigazione tra i contenuti che gli da di diritto la qualifica di handbook, rilegatura di qualità.

Preciso che non l’ho ancora finito ma sembra davvero ben fatto e risponde a molte domande in materia. Soprattutto ti porta a scoprire anche processi che non conoscevi o a porti dei dubbi di design che prima non ti saresti posto.

Se avete un amico smanettone, questo può essere un ottimo regalo. Vi lascio una veloce sfogliata:

E i ragazzi di 3dHubs hanno anche fatto un video su come viene prodotto per i più curiosi: