Da qualche tempo a questa parte non si fa che parlare di Bitcoin, la moneta del futuro, la grande opportunità di investimento o quello che si rivelerà essere uno dei tanti flop speculativi per polli che riempiranno di aneddoti i libri di economia.

Per ragionare sulle criptovalute e discutere del valore reale di questo strumento nel podcast che ogni settimana registro col mio amico Francesco, Piazza Umarell, ho realizzato un convertitore di Bitcoin in Goleador in tempo reale. Le Goleador, si sa, sono la vera moneta di internet!

Ora qualcuno potrebbe voler realizzare la stessa cosa magari con le pizze, le birre, i condom o quello che più vi pare. Per questo motivo spiego brevemente come funziona.

Come funziona?

È talmente semplice che mi fa strano pure spiegarlo, ma il primo passo è sicuramente ricavare il valore in euro del bitcoin in questo momento. L’ho fatto con l’API fornita da questo sito. Quanto sia accurato il valore lo ignoro e credo che pure fosse un attimo errato, non cambierebbe il senso di un contatore di questo tipo.

Una volta acquisito il valore si fanno dei calcoli semplicissimi che servono a convertirlo nel bene che volete adoperare nell’esempio. Infine si riproduce l’immagine di questo bene tante volte quante sono necessarie a comprare un Bitcoin.

Problemi di velocità

Se la vostra moneta di scambio è troppo piccola, come può essere per una Goleador che vale circa 10 centesimi di euro, rischiate che a renderizzarle tutte nel browser ci si mette troppo. Per questo motivo io ho adoperato prima dei pacchi da 200 (che sono quelli che trovate nei negozi) e successivamente dei multipli più piccoli per avere la massima efficienza nel visualizzare il prodotto.

Questo problema ovviamente non si pone se invece fate un convertitore di bitcoin in case al mare, Ferrari o magari ragazze col grilletto facile. 🙂

Il codice

Abbiamo due semplicissimi blocchi di codice: uno in PHP per ricavare il valore del Bitcoin dall’API ed effettuare i calcoli e uno in JS coadiuvato da JQuery per visualizzare il controvalore. Sicuramente si poteva fare tutto in JS ma ho dovuto realizzarlo di frettissima e mi sono messo ad usare solo sistemi che già conoscevo. Se lo migliorate fatemelo sapere che aggiungo qui il link o fate i bravi e forkate la repo su Github.

Trovate il codice e le immagini nel mio git-hub. Ho commentato tutto per chiarezza, ma se avete dei dubbi scrivetemi pure.

Vi ricordo che a questo indirizzo c’è l’esempio funzionante.