Dopo un periodo di test relativo alla Modifica del Mouse Corsair Scimitar mi sono deciso ad apportare qualche miglioramento.

Cosa non andava bene

Dunque la scorsa modifica prevedeva l’uso di una placca di alluminio che risultò essere troppo spessa con i suoi 1.5 mm ai quali vanno sommate le “saponette”. Il risultato fu che ogni tanto il mouse perdeva la lettura del sensore e diventava un incubo! Sul momento sperimentai anche un materiale diverso, il plasticard.

Questa soluzione vinceva sicuramente nella leggerezza, ma si tratta di un materiale molto più flessibile e sicuramente meno bello da vedere.

La modifica Mark II

Quello che mi sono proposto di fare dunque, è stato realizzare una copia della vecchia base, ma con acciaio da 0,6 mm. Ovviamente ho aggiunto del peso e vi dirò che forse è anche troppo. Non escludo una versione Mark III in alluminio sottile o sempre in acciaio ma con un perimetro inferiore.

Parliamoci chiaramente, mi servono delle scuse per usare la nuova roditrice! 🙂

Prima di tutto una pulita

Volendo usare la vecchia base come modello, è stato necessario rimuovere le vecchie saponette in plasticard.

Cleco e Template

Volevo utilizzare come guida la vecchia basetta in alluminio perché la geometria non mi dispiaceva, dunque l’ho prima di tutto pinzata al foglio di acciaio, poi ho praticato dei fori e usato dei cleco per tenere momentaneamente fermi e aderenti i due fogli.

Ritagliare la sagoma

Con l’aiuto di una roditrice pneumatica ho seguito il contorno della vecchia basetta. L’utensile aggiunge un offset di 5 mm ma vabbè, per il momento si può forse soprassedere.

Rifinitura dei bordi

Di certo non vorrete tagliarvi col mouse! Dunque segue una fase di deburring e carteggio lungo tutto il bordo. Chiaro che rispetto all’alluminio qui il carteggio è una bella seccatura trattandosi di acciaio.

I fori necessari

Bisognava rifare i fori necessari per il sensore e per la vite che regola il tastierino laterale. Usando nuovamente i cleco (che dio li benedica!) ho posizionato le piastre e ricalcato i vecchi fori. Poi una passata di alcool per pulire bene le superfici in vista della fase successiva.

Installazione

Finalmente si può applicare il biadesivo e installare la base sotto al mouse.

Le nuove saponette

Le vecchie saponette in plasticard non funzionavano malissimo ma avevano preso a macchiare il tappetino consumandosi. Stavolta mi son procurato delle vere saponette e vi assicuro che sanno farsi volere bene! Io ho preso queste e le ho applicate dove secondo me va il peso della mano.

Concludendo

Lo terrò in prova qualche tempo per capire se il peso aggiunto è eccessivo. Funziona bene ma sul poggiamignolo credo di avere troppo avanzo e potrei toglierlo via. Come al solito vi terrò informati. A presto!