Anche Ostia ha i suoi birrifici e le sue birre, tra l’altro leggendo il nome di questa si coglie subito anche la provenienza regionale. ‘NaBiretta Rossa si traduce appunto in “una birretta rossa” dal romano, non che fosse complicato arrivarci.

Il birrificio che la produce è Birradamare e ha in effetti parecchie etichette a catalogo di cui inizierò sicuramente ad interessarmi. La rossa è di stile Bock ma meno bock di una bock 🙂 La schiuma è corposa e abbondante ed è una bevanda perfetta con un lauto pasto.

Com’era per me

Dunque, io l’ho bevuta accompagnando una pizza ben condita ed è andata alla grande. Con questo caldo però si è partiti da una temperatura molto fresca fino agli ultimi sorsi a “temperatura ambiente” (leggi brodo).

Purtroppo quando sei a dieta e puoi concederti una sola birra a settimana tendi a farla durare il più possibile e vabbé! Il fatto è che quando si scalda troppo viene fuori una nota amara più persistente che copre il malto e la rende, a mio avviso, leggermente meno piacevole.

Forse questo è un difettuccio, essendo le bock intese per essere bevute sui 10-13°C. Forse è giustificato dal fatto che il birrificio la definisce “liberamente ispirata alle bock tedesche”.

Tutto sommato mi è piaciuta abbastanza e la ricomprerei sicuramente perché bevuta fresca ha la dominante del malto che apprezzo tantissimo. Carina la bottiglia leggermente schiacciata.

Com’è per gli altri

Bene, essendo io un pivello nella degustazione delle birre, è buono riportare dei pareri molto più significativi.

Su Untappd ha un rating di 3.36/5.

Su RateBeer ha un rating di 3.16/5.

Su Beeradvocate ha un rating di 3.64/5.