Ho l’abitudine, quando il mondo mi delude e si tinge di grigio, di comprare qualche numero di Topolino. Qualche anno fa si era messa così male che ho addirittura fatto l’abbonamento 🙂

C0n il Topolino arrivano di solito anche dei gadget che prontamente regalo al primo bambino a tiro, ma quando arrivarono i finger skate decisi di tenerli e mi dedicai un poco a provarci.

Sono in breve degli piccoli skate da giocare con le dita, la gente ci fa cose davvero impressionanti. Bisogna ammetterlo.

Dopo qualche tempo sono finiti in un cassetto che chiamiamo dimenticatoio. La mia compagna ha l’abitudine, prima delle visite importanti, di nascondere tutto in quel cassetto.

La ritrovata gioia

Me ne stavo a giocare con un blister di pasticche vuoto e mi sono tornati in mente così ho chiesto alla suddetta e sempre paziente compagna, di ritrovarmi i giocattolini.

Purtroppo, dopo innumerevoli video di youtube non sono riuscito a fare nemmeno un trick! E ho additato la qualità costruttiva dei gadget che, di fatto, non sono proprio costruiti a regola d’arte.

Una veloce ricerca su internet ha mostrato che ne esistono di professionali ( 🙂 ) e ho subito chiesto ad Amazon di procurarmeli.

AumoToo

Il primo è stato questo AumoToo e non va malissimo. Il tappetino è in neoprene e le ruote hanno dei cuscinetti a sfera anche se non di ottima qualità. È stato anche necessario rifinire le ruote perché non erano proprio fatte bene.

L’utensile in dotazione non mi sembra un granchè di qualità. Diciamo che per il prezzo pagato si può ottenere di molto meglio.

Le cose fatte bene: il SouthBoard

Come dicevo, il primo skate arrivato non è male, ma nemmeno un campione. Tutt’altra storia con il SouthBoard qui siamo al livello che se lo si lascia su un tavolo (che per quanto è in piano, ha sempre un dislivello), parte!

I cuscinetti sono una poesia e la fattura è anche meglio. Le ruote non sono perfette come me le aspettavo ma funzionano a dovere.

Non sono bravo nemmeno con questo, ma almeno mezza cosa mi riesce. Arriva anche con un tappetino in neoprene di ricambio.

L’assemblaggio è identico al precedente:

Cosa ci fanno i PRO?

Io non sono in grado di mostrarvi nulla di notevole da parte mia, nemmeno il più semplice trick. Ma posso lasciarvi qualche video per capire cosa ci fa chi se la cava. Per me è come un fidget spinner o similare, uno scacciapensieri quando voglio impegnare le mani, non credo che diventerò mai bravo ma ho messo uno skate park nella lista desideri per il compleanno… (32 anni) LOL!

Ok sono tutti sbarbatelli adolescenti ma vi giuro che ci sono anche i grandi che si divertono così, solo adesso non riesco a trovarli. E guardate che bel negozio in Germania:

Il parco pubblico

C’è perfino un parco pubblico in Portogallo! Non può essere una cosa solo da ragazzini, dai…