Oggi ho letto una frase curiosa, faceva tipo così:

Una volta per scappare dal mondo reale ti rifugiavi su internet, oggi per scappare da internet ti rifugi nel mondo reale!

Forse rispecchia un pochino quello che sto provando in questi ultimi tempi. Una certa voglia di staccare da tutto, dalle zone colorate, dalle mascherine, dai messaggi dei premier in TV e dalle ansie che questi non sono in grado di assopire.

Quella beata ignoranza di condoni, di ristori e di morti nei camion dell’esercito fa della montagna una meta incredibilmente seducente per le mie stanche membra intellettuali 🙂

Ma un’attività nuova significa anche avere preoccupazioni diverse, prepararsi a cose diverse senza riuscire comunque a lasciarsi andare quando sai che l’inesperienza può metterti in grave pericolo. E VA BENE! Almeno queste nuove paure e queste nuove sfide mi permettono di realizzare un altro kit!

Il KIT di Emergenza per Escursionisti nasce per far fronte a situazioni complicate e ho voglia di condividerlo con voi perché trovo sempre utile guardare nei kit degli altri in cerca di buone idee. Buona visione

DISCLAIMER

Non sono un esperto, guida alpina e compagnia cantando ma mi sono informato un pochino e quello che vedete è solo il frutto della mia curiosità e della mia riflessione. Non prendetelo come una linea guida o potreste trovarvi nei guai 🙂

Va anche detto che il kit è studiato per far fronte alle escursioni che faccio io nel territorio italiano, quindi mancano parecchie americanate come i kit pesca e cucito o le stronzate tipiche dei survival-afficionados che magari vanno nel back-country. Mi sono tenuto sul pratico, su quello che può capitare e sull’idea che un’emergenza di questo tipo, con le dovute accortezze, si dovrebbe risolvere in 24 ore.

In ordine sparso, alcuni oggetti che vedrete nel video e magari vi interessa comprare (rigorosamente SENZA FOTTUTI REFERRAL).